lunedì 2 novembre 2015

Lo Spezzaossa e i miracoli della Chiropratica

L'altra sera ho visto un film di Coen  " Lo Spezzaossa" il film in sè è una vera cag@ta però mi ha fornito spunti interessanti che potrebbero riguardare la gran parte di noi.
Quante volte si sente parlare di cervicale, dolori a schiena oppure costipazioni che blocano il normale funzionamento fisico e rendono tutto molto più complicato da fare e vivere.
Ecco dal film cosa è emerso ... sarà vero?
Un fatto certo che sicuramente non può farci male mettere a posto la nostra struttura base :



Hai mal di testa, non riesci a deglutire bene, senti le mani intorpidirsi? Chiedi alla tua spina dorsale. Intorno alla colonna vertebrale infatti si organizza l’intera struttura del corpo. Una colonna vertebrale dritta è di estremo beneficio per l’intero corpo, perché oltre a sostenere in modo ottimale ed equilibrato la struttura muscolo-scheletrica,favorisce la corretta comunicazione tra cervello e organi attraverso il midollo spinale. La colonna vertebrale sorregge e sopporta tutti i carichi psico-fisici della nostra esistenza ed è lì che si memorizza anche la nostra vita emotiva: quando il naturale flusso energetico non riesce più a scorrere liberamente si creano blocchi agli organi associati.
Gli osteopati affermano che circa il 75% delle comuni emicranie sono riconducibili a dei problemi alla spina dorsale.
Disturbi che riguardano la zona lombare della spina dorsale non solo possono provocare dei dolori nella parte bassa della schiena, ma potrebbero causare dolori alle gambe, all’anca e alterare l’andatura mentre si cammina.
I problemi alla vista, il ronzio nelle orecchie, difficoltà nel deglutire il cibo, tutti questi problemi spesso sono causati da una disfunzione di uno dei dischi intervertebrali.
Tutte le volte che abbiamo un senso d’intorpidimento o dolore alle mani, dovremo fare un controllo alle vertebre cervicali.
Problemi allo stomaco, all’intestino o al cuore possono essere collegati a una disfunzione di una delle vertebre situate in corrispondenza della gabbia toracica.
La colonna vertebrale, secondo alcuni esperti, è collegata al susseguirsi degli eventi di vita al punto da farle corrispondere a una “scala” in cui ogni vertebra sarebbe un gradino di esperienza e di consapevolezza. Per poter individuare i punti dolenti è sufficiente esplorare tutta la linea mediana della colonna vertebrale esercitando una digitopressione medio-profonda. A seconda del punto dove si sente dolore collegato all’età anagrafica, si chiede alla persona di risalire a quel dolore e a quell’età in cui lo ha vissuto; sulla base della risposta emotiva che il trauma ha indotto viene scelta l’essenza floreale da assumere sia per via orale sia per via topica tramite il massaggio.
Quindi sarebbe opportuno rafforzare e dare la giusta attenzione alla nostra colonna vertebrale, così facendo otterremo degli grandi benefici sulla salute del nostro corpo




La Chiropratica è una tecnica moderna per combattere delle patologie intervendo sulla colonna vertebrale messa a punto dal Dr. Daniel David Palmer nel 1895.

Il modo in cui il Dr. Palmer arrivò alle sue conclusioni sa un po’ di leggenda, sembra infatti che un suo domestico sordo avesse un problema alla colonna vertebrale. Così il Dr. Palmer pensò bene si effettuare delle pressioni nella parte dolorante.

Quasi per miracolo il servo riacquistò l’udito.
Il Dottore giunse quindi alla conclusione che esiste uno stretto legame tra la spina dorsale e il sistema nervoso.
Il dott. Palmer scoprì che una correzione specifica manuale effettuata sulla colonna vertebrale, poteva ristabilire la salute.

Al di là delle sue leggendarie origini la Chiropratica si fonda su un principio ben definito, vale a dire che l’organismo ha le capacità di guarirsi da solo.

Punto focale della chiropratica è l’azione diretta sulla colonna vertebrale da cui si può controllare tutto il sistema nervoso e con esso gli organi vitali.

Oggi la chiropratica è largamente impiegata nel combattere dolori alla schiena, cervicali, dolori alle articolazioni, agendo direttamente sui muscoli.

La chiropratica assomiglia molto alle tradizioni tecniche orienali che sfruttano la pressione in punti focali del nostro organismo per riequilibrare il flusso energetico, dando una sensazione di sollievo e di benessere.


Anche l’organizzazione mondale della Sanità riconosce i benefici clinici della chiropratica.

Nessun commento:

Posta un commento