venerdì 9 ottobre 2015

Platini, Blatter, Messi - L'avidità è una patologia e come tale va curata

Leo Messi
L'Avvocatura dello Stato spagnola ha chiesto la condanna a 22 mesi di prigione per Leo Messi con l'accusa di frode fiscale. Il giudice responsabile del procedimento la pensa in modo diverso rispetto al fisco spagnolo ed al pubblico ministero (che ha chiesto l'archiviazione per Lionel, ma non per il padre, anche lui accusato). Il giudice pensa che Leo non poteva però ignorare del tutto che i proventi derivanti dallo sfruttamento dei suoi diritti di immagine andavano a finire in paradisi fiscali in Uruguay e Belize

Lo scandalo Fifa e il mistero dei due milioni pagati a Platini

Tutti i dubbi sul versamento di Blatter che dai bilanci non salta ancora fuori. Franco Carraro: "Ero io a controllare i conti, ma non ricordo di aver visto una voce di spesa a favore di Platini per le sue consulenze"


Pensa al ridicolo di fare tutto per trovarsi in questa totale freddezza!



Ecco è sempre la solita storia, chi è ricco, poi non vede null'altro che questo, non riesce più a distinguere il valore delle cose se non in relazione all'accumulo! L'unico scopo diventa quello di spendere il meno possibile, grazie a poteri e conoscenze, ed accumulare in quantità sproporzionate, senza alcuna necessità

L'accumulo di denaro diventa una vera e propria patologia e ne sono affetti in tantissimi, diventando con il tempo persone ciniche e avide.

L'avidità va curata, esattamente come per  le altre dipendenze gravi come abuso di alcool, droghe o farmaci  perché porta un disagio e distruzione dell'esistenza sia alla persona stessa che ne soffre che a quelle che le stanno accanto

7 commenti:

  1. BISOGNA MANDARLI IN CARCERE E BUTTARE LA CHIAVE.
    E' CLAMOROSO CHE UN GIOCATORE DI QUESTO LIVELLO MONDIALE CHE GUADAGNA 30/35 MILIONI DI EURO ANNUI
    EVADA IL FISCO.
    SI VERGOGNI, FA' BENE LA GIUSTIZI AMERICANA AD ESSERE
    SEVERISSIMA CON GLI EVASORI FISCALI, LE TASSE LI DOBBIAMO PAGARE TUTTI IN PROPORZIONE A QUELLO CHE SI GUADAGNA.

    RispondiElimina
  2. l'erede di DIEGUITO anche in questo.. Mi permetto di specificare però, da modenese quindi non fanatico napoletano di maradona che dopotutto frodare il fisco camorrista mafioso degli anni di tangentopoli in Italia sotto Cossiga fu RIVOLUZIONARIO rispetto a farlo oggi nella Spagna della crisi.. per me è caduto un angelo del calcio.. ma potrà rialzarsi con STILE se avrà il coraggio che ancor non ha dimostrato.. LO STILE PERò QUELLO DIREI DI Sì e più di altri.. Da interista anti-Mou traditore, ma più che altro ODIO MANCINI quest'anno tifo per il PORTOGHESE ma non CR7 che ha fatto già il suo ma per PAULO SOUSA, miticissimo!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Hihihihihi.........come la maggior parte dei nostri "campioni" con la differenza che da noi pagheranno una minkiata "concordata" e potranno continuare a fare il loro porco comodo!

    RispondiElimina
  4. tutti i calciatori sono così così vogliono o maserati,lamborghini ,ferrari o macchine grosse si curano soltanto delle loro auto e le loro ville e poi non pagano le tasse dello stato bene li sta

    RispondiElimina
  5. in spagna quando sei ricco ti vogliono dare la nazionalità, l'hanno fatto ad Eto'o e ronadhino a tanti.
    tutto questo è perché Messi rifiuta la nazionalià spagnola.

    RispondiElimina
  6. Si ma l'argomento non è limitato al mondo del calcio, purtroppo questo è un problema che riguarda tante tante persone. L'accumulo diventa il motivo trainante e la dipendenza da esso viene giustificata con il fatto di volere beni materiali, i migliori, i più lussuosi, spendendo ovviamente il meno possibile. Ma ogni pezzo in più non compensa, anzi mortifica il fatto di aver tolto quantità al gruzzolo ecco perché dev'essere subito compensato da nuovi e immediati introiti, senza distinguere tra lecito e illecito

    RispondiElimina
  7. Dispiacerebbe privarci per due anni del miglior giocatore al mondo ma certamente darebbe un gran esempio, se finisce in carcere Messi ci finisci anche tu. Le tasse inizierebbero a pagarle tutti.

    RispondiElimina