venerdì 14 ottobre 2016

Ma è la BUONA SCUOLA oppure LA BUONA SCALA ?! Boom di ricollocamenti e aspettative

Ma è la BUONA SCUOLA oppure LA BUONA SCALA ?!
Si pare proprio che tutti i posti assegnati ai precari, abbiano contribuito, ad un anno di distanza a generare una pioggia di trasferimenti.
Tutti i ruoli assegnati a docenti della Sicilia o della Calabria nel 2015 per cattedre al nord hanno prodotto, in maniera inusuale per il ministero, tantissime richieste di ricollocazione, per svariati motivi, da quelli familiari ad altri di natura fisica.
In pratica una vera e propria SCALA, prima salgo su, consolido un anno di ruolo e poi mi fai tornare da dove provenivo …
Piccolo particolare, perché questo andirivieni, non esistono maestre al nord, bisogna per farle venire dalla punta dello Stivale? E ci pensate o no all’istruzione dei bambini o dei ragazzi che si trovano destabilizzati, dalla mancanza di un insegnante di ruolo che li segua con costanza nel percorso formativo
Grandissima perdita , come al solito, si toglie qualità e valore alla formazione, alla cultura delle giovani leve, in pratica si  penalizza nuovamente il loro futuro

«Io a Bergamo, mia moglie a Taranto
Può un algoritmo rovinare una famiglia?»


E soprattutto può questo modo di fare e totale disorganizzazione destabilizzare un sistema formativo importantissimo, che al contrario dovrebbe basare su punti di riferimento come insegnanti di ruolo e su programmi certi lo sviluppo e la crescita culturale delle generazioni future

Nessun commento:

Posta un commento