domenica 24 luglio 2016

Capisco Gonzalo - ha deciso di vincere

Niente drammi, non vi è nulla da eccepire, a mio riguardo, nella decisione che ha preso il Pipita.
Il bomber argentino, ha capito all'inizio di quest'anno che a Napoli non si poteva vincere ed ha scelto la soluzione più sicura per farlo in breve e chi se non una squadra che ha vinto 5 degli ultimi 5 campionati??!!

Il Napoli all'inizio di quest'anno era da solo in testa al campionato e si avviava a intraprendere uno sfolgorante campionato ma era anche evidente quanto fosse "corta la coperta" soprattutto a centrocampo ...
Bastava fare qualche operazione di mercato ben mirata, trovare elementi di ricambio per Allan e Hamsik, ma non è stato fatto nulla, e questo ha fatto comprendere un fatto essenziale: " Aurelio non vuole vincere i titoli bensì far fruttare l'investimento"
Ecco perchè Benitez lo scorso anno lo ha abbandonato, perché dopo tutte le promesse di nuovi investimenti per il rifacimento delle strutture, centro sportivo, accademia calcio, stadio .... non è stato fatto niente di tutto ciò, tanto è vero che le squadre giovanili del calcio Napoli devono vagare in giro per la regione e affittare campi per poter disputare le partite.

Il signor ADL non cerca fama e gloria ma solo esposizione e soldi e quindi in controtendenza rispetto a personaggi vincenti o che cercano di diventarlo.

Può continuare con la solita storiella del "dove eravate prima" ma di soldi ne ha fatti molti più lui in questi anni rispetto i titoli che ha fatto ottenere alla società Calcio Napoli per cui non ha sviluppato nemmeno nessuna nuova struttura organizzativa sportiva ...

Basti pensare alla differenza tra il centro sportivo del Napoli, che se non erro non è nemmeno di proprietà:
Il centro sportivo di Castel Volturno è il centro sportivo e sociale della Società Sportiva Calcio Napolisocietà calcisticaitaliana della città di Napoli.


La struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il centro si estende su una superficie di 2800 metri quadrati circondata tra la pineta ed il mare. La struttura comprende tre campi da calcio in erba naturale, un laboratorio medico all'avanguardia, una sala conferenze, una sala video ed un salone per il merchandising.[1]

E lo JUVENTUS CENTER
Lo Juventus Center (/juˈvɛntus ˈsɛn.tə/), ufficialmente denominato Juventus Training Center e anche noto con la sigla JTC (/ˈdʒeɪːˈtiːˈsiː/), è il centro sportivo della società calcistica italiana Juventus, inaugurato il 15 luglio 2006. Opera dagli studio GAU e Shesa,[3] l'impianto è ritenuto uno tra i più moderni al mondo. È situato a Vinovo, comune nei pressi di Torino.
All'interno della struttura sorge il Media and Sponsor Center, impianto sede del canale televisivo tematico del club, JTV, la sede del liceo scientifico del club, lo J-College, e della sala stampa per le conferenze ufficiali della società.
La sua sede sociale è in via Stupinigi n. 182 a Vinovo in provincia di Torino.[4]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente concepito su un'area di 140 000 , di cui 6 000  coperti, nel dicembre 2014 la società bianconera acquisì una superficie aggiuntiva di 22 900  adiacente al centro per  10 800 000, la cui sarà destinata a eventuali ampliamenti della propria infrastruttura.[2] A tutto il 2015 l'impianto comprende:[1]
  • nove campi da gioco regolamentari (sette in erba naturale ed altri due in erba sintetica), di cui uno di dimensione ridotta; uno di questi ha una copertura pressostatica mobile ed è utilizzato soprattutto in caso di freddo eccessivo e di maltempo;
  • una piscina che permette il nuoto controcorrente e l'idromassaggio;
  • un centro di fisioterapia;
  • una palestra di riscaldamento e musculazione;
  • calcio tennis;
  • sette spogliatoi per agonismo (uno per la prima squadra e sei per le squadre giovanili);
  • due magazzini;
  • Media Center, un albergo di circa 350  coperti che ospita i giocatori e lo staff della squadra torinese. L'edificio comprende anche:
    • un centro di medicina sportiva;
    • una sala per le riunioni tecniche;
    • gli studi televisivi di JTV, canale tematico del club;
    • la sala stampa, che può ospitare fino a 30 giornalisti, per le conferenze stampa.
  • J-College, un liceo scientifico delle scienze applicate di secondo grado frequentato dai giocatori del settore giovanile del club.

ECCO ABBIAMO DETTO TUTTO . GONZALO VA CAPITO !



Nessun commento:

Posta un commento